Fornitori si nasce, partner si diventa

Google Plus Facebook

Azienda Ricerca e Sviluppo

Ricerca e Sviluppo

La CEABIS da sempre ha come mission di ottenere la massima soddisfazione del cliente garantendo un elevato standard qualitativo sia nei prodotti che nel servizio. Siamo convinti che questo obiettivo sia raggiungibile soprattutto attraverso un costante investimento sull’innovazione tecnologica.
Il continuo rapporto di collaborazione con università e laboratori di ricerca ci permette di verificare tutti i nostri prodotti ad alta tecnologia prima di immetterli sul mercato, in questo modo il cliente avrà la garanzia di utilizzare prodotti in grado di rispondere alle proprie esigenze grazie alle certificazioni e alle autorizzazioni ministeriali che ne attestano le performance.

Il nostro costante impegno all’innovazione tecnologica con particolare attenzione all’ecosostenibilità, alla garanzia di salute e sicurezza degli operatori e alla tutela ambientale sono particolarmente visibili nei seguenti comparti aziendali:

Turboair

Refrigerazione. I nostri tecnici sono costantemente impegnati nella ricerca di nuovi sistemi più efficaci ed efficienti in grado di raggiungere le massime performance con il minore impatto ambientale. L’ultima macchina progettata da CEABIS, né è un esempio, il TURBO AIR infatti, oltre ad andare incontro alle esigenze della clientela attraverso un impatto visivo sempre più ridotto pone particolare attenzione all’uso di materiali biodegradabili prive di impatto ambientale, Le versatili piastre refrigeranti che devono essere poste sotto la schiena del defunto sono realizzate interamente in cartone e possono essere rivestite in cotone 100%. Con questo semplice accorgimento all’interno del feretro (pur utilizzando l’impianto di climatizzazione) non rimane nessun residuo inquinante, infatti sia che il feretro venga inumato o tumulato sia che venga cremato, il cartone ed il cotone non creano ostacoli né alla decomposizione né al processo di cremazione.

Saldarapido plus

Saldatura a freddo. La particolare attenzione che CEABIS pone nei confronti della salute degli operatori funebri si è manifestata fin da subito con la ricerca ed il continuo miglioramento dei dispositivi di protezione individuale, ma anche attraverso prodotti biotecnologici e chimici che mettano in condizione di operare in sicurezza. La saldatura a freddo, ultima innovazione frutto della ricerca in collaborazione con Henkel Italia, stravolge il settore funebre che da sempre si è visto costretto ad utilizzare la saldatura, pericolosa e dannosa, con un nuovo sistema pratico, veloce, sicuro ed assolutamente green.

100% biodegradabile

Linea biodegradabili. Da anni presentiamo prodotti in MATER-BI® ovvero polimeri in materiale assolutamente biodegradabile garantiti dalla ricerca NOVAMONT® ed approvati da Legambiente. La particolare rigidità del disciplinare NOVAMONT® fa in modo che questo materiale possa essere lavorato solo da aziende che hanno ricevuto la licenza da parte di NOVAMONT® stessa, garantendo perciò la qualità sia della materia prima che del prodotto finito. Sempre nell’ottica della salvaguardia ambientale ma anche nel rispetto delle normative vigenti, da tempo proponiamo anche urne cinerarie in materiale biodegradabile con particolare attenzione per la linea dedicata alla dispersione delle ceneri e imbottiture realizzate con materiali biodegradabili, quali cotone, raso acetato, viscosa e cellulosa. La collezione può soddisfare qualunque esigenza estetica con il vantaggio di soddisfare le esigenze di rispetto dell’ambiente.

Attrezzature. Tutte le attrezzature che CEABIS mette a disposizione della clientela hanno l’importante compito di agevolare il lavoro dell’operatore e soprattutto di permettergli di lavorare in sicurezza. Eseguire la maggioranza delle operazioni di recupero, preparazione, allestimento e trasporto supportati da attrezzature che agevolino le manovre e che non comportino posture scorrette o eccessivamente gravose, è il migliore investimento che gli operatori possano fare sul loro futuro. Garantire la propria salute e quella dei propri collaboratori è un obbligo di legge ma soprattutto una responsabilità personale verso noi stessi.